Secondo la tradizione la chiesa fu fondata da San Francesco di Assisi e dedicata a Sant’Angelo, fu in seguito alla sua canonizzazione che la chiesa fu dedicata al santo di Assisi. La struttura era anticamente collegata ad un convento oggi non più visibile; interventi di ampliamento sono stati eseguiti da papa Giulio II e terminati da papa Leone X intorno all’anno 1500. La chiesa è ad impianto romanico anche nella facciata esterna, dalla quale si può intuire la struttura interna a tre navate; al centro è presente un portale con lucernario circolare, mentre l’interno a tre navate è diviso da file di colonne con un soffitto a capriate in legno. Esternamente sul fianco sinistro si eleva un campanile a vela.

Come raggiungere la Chiesa di San Francesco

×
×

Carrello