Monumento unico è il Mitreo, tomba etrusca, tempio pagano dedicato al dio mitra, chiesa cristiana dedicata dapprima a S. Michele Arcangelo, e poi alla Madonna con il Bambino (S. Maria del Parto). Racchiude oltre duemila e seicento anni di storia e stratificazione culturale ancora intellegibile attraverso le forme, i dipinti e il mistero che emana. La struttura mantiene intatte le caratteristiche comuni a molti luoghi del culto Mitraico:

  • Una navata principale coperta da una volta a botte fortemente ribassata;
  • Una serie di gradini posti davanti all’altare;
  • Due strette navatelle laterali con copertura piana;
  • Un lungo sedile che collega i pilastri della navata;
  • Una nicchia in cui doveva essere alloggiato il bassorilievo rappresentante Mitra che sacrifica il Toro Cosmico, mai ritrovato.

Il turista che lo visita per la prima volta ne rimane affascinato, una chiesa interamente ricavata nel tufo con pareti e colonne affrescate, immagini sacre poste a salvaguardia e a difesa della cristianità.

Come raggiungere la Chiesa della Madonna del Parto (Mitreo)

×
×

Carrello